1 Febbraio, 2019
Salerno: Cirielli (FdI), governo dichiari stato di calamita’ per Sarno, aziende agricole in ginocchio
1 Marzo, 2019
Vedi tutti

NORD COREA, CIRIELLI (FDI): ALLIBITO DALLE PAROLE DI SALVINI

 Il deputato di Fratelli D’Italia Edmondo Cirielli, Questore della Camera e membro della Commissione Affari Esteri, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia” condotta da Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano. Sul giallo legato alla figlia dell’ex ambasciatore nordcoreano in Italia Jo Song-gil, che sarebbe stata rimpatriata con la forza a novembre poco dopo la “scomparsa” del padre, Cirielli sostiene che “E’ una vicenda gravissima innanzitutto sul piano umano -ha affermato Cirielli-. Il fatto che si rapisca una ragazza per ricattare i genitori mi sembra una cosa di una vergogna assoluta. La vergogna è che l’Italia che partecipa a centinaia di forum sulla difesa dei diritti umani, consenta che sul nostro territorio accada una cosa così schifosa. Dal punto di vista istituzionale è una grave offesa al nostro ordinamento giuridico. Io ho chiesto alla Procura di aprire un’indagine, ma non dovrei neanche chiederlo, voglio sperare che le procure competenti siano già al lavoro per questa vicenda altrimenti sarebbe una chiara omissione di atti d’ufficio. Sconcerta questo rimpallo all’interno della maggioranza. La vicepresidente Spadoni ha il dovere e il poter di far rispettare il diritto del nostro Paese. Ma mi lasciano sgomento le parole del ministro Salvini che dice: ‘non è un problema mio, è un problema degli esteri’. Cioè in Italia si possono sequestrare le persone per ricattare i genitori e non è un problema del Ministero degli interni? Io sono ALLIBITO. Fratelli d’Italia farà una battaglia per andare fino in fondo a questa vicenda, noi siamo un partito di Diritto, un partito per la legalità e non possiamo tollerare che in Italia ci siano queste sacche di illegalità. Inoltre siamo un partito sovranista e patriottico, difendiamo la dignità e l’ordinamento giuridico italiano da aggressioni estere. Questo Paese comunista di pazzi squinternati della Nord Corea può fare accordi per interesse con Paesi pragmatici, ma l’Italia deve mantenere alta la propria dignità come Stato e la sua sovranità giuridica. Ho chiesto che il Ministro degli esteri riferisca in aula immediatamente su questa vicenda, ma un ministro degli esteri in qualunque altra nazione avrebbe convocato immediatamente l’ambasciatore nordcoreano per chiedere chiarimenti e, qualora non ne avesse ricevuti, avrebbe dovuto attivare tutti i canali istituzionali diplomatici per grave crisi perché quando uno Stato straniero viola in maniera così clamorosa la sovranità di un altro non è che si può restare a guardare. L’Italia sta diventando la Repubblica delle Banane agli occhi del mondo a causa di questo governo Lega e M5S che è un fallimento anche dal punto di vista etico-morale”. Sul ricorso presentato da alcuni migranti della Diciotti che chiedono un risarcimento a Conte e Salvini, secondo Cirielli “Questo deve essere opera di qualche avvocatuccio della nostra nazione che per vendere il proprio sovranismo sarà andato a dire a queste persone di fare ricorso, perché che ne sanno loro del ricorso, sono dei disperati -ha affermato Cirielli-. Oppure sarà stata opera di qualche partito per creare zizzania e fare la guerra a Salvini. A questo è ridotta l’Italia: italiani che cercano di aizzare stranieri per creare il caso politico o per creare difficoltà a un governo sull’unica cosa buona che sta facendo, cioè l’immigrazione”. (red) 211445 FEB 19 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi