Difendere l’Italia, mai governi tecnici imposti da Bruxelles. IL MIO INTERVENTO PER LA RIVISTA BARBADILLO
maggio 8, 2018
Salerno: Cirielli (Fdi) denuncia il presidente della provincia, incidenti stradali colpa di scarsa manutenzione sulle strade 
maggio 14, 2018
Vedi tutti

Sicurezza: Cirielli (FdI), nuovo governo non faccia come Pd e rimpatri i detenuti extracomunitari Napoli, 11 mag – (Nova) –

“Tre agenti di polizia penitenziaria aggrediti in 48 ore in carcere da detenuti extracomunitari. Un violenza inaccettabile che va fermata con un cambio di linea, netto, sui temi della sicurezza e della politica carceraria, che spero il nuovo governo M5S-Lega possa portare avanti sin da subito”: e’ quanto ha affermato in una nota, Edmondo Cirielli, responsabile Giustizia di Fratelli di Italia e Questore della Camera dei Deputati, commentando la denuncia del Sappe, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria, in merito alle tre aggressioni avvenute nel carcere di Sassari Bancali da parte di detenuti extracomunitari”. “Per garantire sicurezza e rispetto delle regole negli istituti penitenziari chiediamo che sia cancellato immediatamente il regime delle celle aperte voluto dai governi del Pd. E soprattutto che il prossimo esecutivo Lega-M5S sottoscriva accordi internazionali con gli altri Stati per far scontare nei loro paesi la pena ai delinquenti stranieri”, ha spiegato Cirielli. “Siamo certi che il nuovo esecutivo Lega-M5S non continui sulla linea dei governi Pd ma garantisca con provvedimenti concreti un cambio di rotta sul tema della sicurezza. Cominciando dalla difesa della polizia penitenziaria continuamente esposta ad aggressioni e violenze”, ha concluso Cirielli. (Ren) NNNN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi